Il metodo di lavorazione

I segreti che rendono così buona e facilmente cucinabile la pasta di legumi Monte Monaco sono due:
una materia prima di ottima qualità e un metodo di produzione in grado di valorizzarla,
che conserva la sapienza dell’antica lavorazione, ma che ha saputo evolversi, beneficiando delle migliori tecnologie e di un processo di ricerca e sperimentazione tutto italiano.

Il metodo di lavorazione

I segreti che rendono così buona e facilmente cucinabile la pasta di legumi Monte Monaco sono due:
una materia prima di ottima qualità e un metodo di produzione in grado di valorizzarla,
che conserva la sapienza dell’antica lavorazione, ma che ha saputo evolversi, beneficiando delle migliori tecnologie e di un processo di ricerca e sperimentazione tutto italiano.

Pochi passaggi

Nella produzione della Pasta Monte Monaco non ci sono lavorazioni intermedie:
con i legumi crudi si crea la farina, che viene direttamente trasformata in pasta.
Pochissimi passaggi, senza aggiunta di addensanti o precottura, in modo da conservare le preziose qualità nutrizionali dei legumi, importantissima fonte di proteine vegetali.

Come nasce la pasta Monte Monaco

le farine utilizzate derivano da legumi di qualità superiore provenienti da coltivazioni biologiche tracciate e di filiera corta

i legumi sono macinati a crudo su pietra

l’impasto è creato con la farina ottenuta dalla macinatura dei legumi, a cui si aggiungono solo l’acqua pura e l’aria buona delle colline

la trafilatura della pasta è realizzata al bronzo a bassa pressione: questo evita l’utilizzo di materiali plastici e permette di ottenere una pasta ruvida e porosa, ideale per trattenere i condimenti

l’essicazione è lenta e a bassa temperatura, per mantenere tutte le proprietà nutrizionali che la natura dona spontaneamente ai legumi

Trasparenza e tracciabilità sono il valore aggiunto che rende la Pasta Monte Monaco così speciale

© 2020 SOCIETÀ AGRICOLA MONTE MONACO SRL Località Collina, snc, 63088 Montemonaco AP
PIVA 02303410449